Quali sono le più grandi cose da fare e da non fare quando si inviano e-mail CV e lettere di presentazione?
Gayle Woodruffe, responsabile dei servizi di produzione di Northern Film & Media, afferma: “Mantieni i CV brevi e specifici per il lavoro che stai candidando. Se non li hai afferrati nella prima metà della pagina, potrebbero non leggere il resto. , crea una rete e sii sempre professionale, non importa quanto ti senti frustrato “.

Will Davies, direttore della programmazione di IdeasTap, afferma: “Semplicità, chiarezza ed evidenza, sono le migliori tattiche per mettere insieme un CV e una lettera di accompagnamento. E, come prova, penso che i migliori CV non elencino solo le responsabilità ma ti diano cosa la persona ha fatto per migliorare la situazione lavorativa o raggiungere il successo. Quindi, invece di “Nel mio lavoro precedente ho fatto il tè”, prova “Nel mio lavoro precedente ero responsabile della preparazione del tè e ho avviato un sistema che ha risparmiato denaro dell’azienda e migliorato l’efficienza” L’esempio non è serio, ma dimostra che hai iniziativa e sei abbastanza esperto per migliorare una situazione, che è una manna dal cielo per un corridore. “

Cosa posso fare per mettere piede nella sceneggiatura o produzione durante l’università?
Peter Hort, direttore del corso di laurea in produzione cinematografica e televisiva presso l’Università di Westminster, afferma: “Trovare un equilibrio tra acquisire esperienza lavorativa e tenere il passo con il corso può essere una sfida, ma è possibile fare abbastanza lavoro durante le vacanze e nei giorni in cui sei libero di renderlo utile. I miei studenti che si sforzano di fare rete e di acquisire anche piccoli frammenti di esperienza lavorativa nel loro primo anno, di solito sviluppano un ottimo set di contatti al momento della laurea. rende molto più semplice il passaggio al mondo del lavoro “.

Vanessa Jackson, direttrice del corso dei media e della comunicazione di BA (Hons), e leader della televisione alla Birmingham City University: “Devi cogliere tutte le opportunità che ti vengono offerte all’università e cercare di creare un portfolio di lavori da mostrare potenziali datori di lavoro. Avere un blog o un sito Web online, con esempi del tuo lavoro pratico, è una buona idea. Quindi puoi semplicemente inviare un link e ti imbatterai in proattivo ed entusiasta. “

Quali sono i migliori corsi di sceneggiatura?
Annuncio pubblicitario

Geoff Lowe, docente di cinema presso l’Università di Newcastle: “I corsi di sceneggiatura vanno da terribili a utili. Ci sono moltissime risorse online disponibili per gli sceneggiatori ed è qui che vorrei iniziare. Ci sono anche molti libri di sceneggiatura. Il trucco per la sceneggiatura è trovare una grande storia. Puoi anche trovare molte sceneggiature tratte da film di successo online. Leggi queste e analizza le tecniche di scrittura “.

Quanto è prezioso lavorare gratuitamente e come posso sapere se un’azienda sta sfruttando la manodopera gratuita?
Charlotte Owttrim, coordinatrice della sezione cinematografica di Trainee Finder di Creative Skillset, afferma: “In un mondo ideale nessuno dovrebbe lavorare gratuitamente, ma sfortunatamente molti nuovi concorrenti devono farlo per ottenere i loro primi crediti. assicurati di non essere sfruttato, controlla di non assumerti le responsabilità di un membro dello staff o dell’equipaggio retribuito “

Vanessa Jackson: “Se lavori per un’azienda come tirocinante non retribuito, allora va bene per circa tre settimane. Durante quel periodo, probabilmente stai imparando di più dall’esperienza, piuttosto che tornare in termini di lavoro gratuito, ma se dura per un mese o più, allora dovresti essere pagato. “

Come posso entrare nella produzione cinematografica se non ho esperienza?

Will Davies: “Si tratta di uscire e muoversi nel settore. Partecipa al maggior numero possibile di eventi, proiezioni e lanci gratuiti (non pagare mai per partecipare a un evento di networking). Assicurati di connetterti con le persone, porre domande, scoprire cosa stai facendo o come sono arrivati ​​dove sono. La cosa buona è che si tratta di un settore così difficile da decifrare, che la maggior parte delle persone è felice di darti consigli e indicarti la giusta direzione. “

Leave a Reply

Your email address will not be published.